@jesslibri · Collaborazione - Autori Emergenti · Contemporary Romance · contributors · Recensione

Recensione – Una vita da film – Roberta Longo

Buongiorno splendori, è passato un po’ di tempo dalla mia ultima recensione ma oggi sono qui a parlarvi di un’autrice che mi sta a cuore e che si trova nel mio cuore… ovvero Roberta Longo. Da oggi è disponibile su Amazon e nel catalogo Kindle Unlimited la sua ultima creazione, cioè Una vita da film. Questa autrice, questa donna, quando ha scritto il suo primo libro, si è fidata di me ad occhi chiusi, sapendo poco e niente ma da quel momento per una cosa o per un’altra, abbiamo continuato a sentirci, a chiacchierare e a darci man forte. Quindi sì, ovviamente non potevo e non volevo tirarmi indietro per questa nuova collaborazione. Roby, mi sa che non ti ho ringraziata abbastanza per tutta la fiducia. Grazie di cuore! Bando alle ciance e alle smancerie, scendete più in basso e gustatevi il mio parere su questo romanzo…

Scheda tecnica

Titolo: Una vita da film
Autore: Roberta Longo
Editore: Self publishing
Genere: Contemporary romance
Finale: Conclusivo
Data di pubblicazione: 14 febbraio
Ebook: €0,99
Copertina flessibile: €9,90

Una vita da film – link diretto: The book was better https://www.amazon.it/dp/B084Q8WKJ5/ref=cm_sw_r_cp_apa_i_qkCrEbF262MBF

TRAMA

Un anno fa Amelia ha lasciato tutto per trasferirsi a Loano e iniziare una nuova vita con il lavoro dei sogni. È una commessa a La voce dei secoli, libreria di libri antichi, insieme a Giovanna, la proprietaria. Ha un ex fidanzato che ora è il suo migliore amico, un fratello per cui farebbe di tutto e un animo un po’ nerd. Tom è un attore famoso, ricco, bello e idolatrato dalle fan. Ha un migliore amico su cui contare, una famiglia di cui si dimentica spesso, un animo gentile e una fidanzata che è l’emblema della sensualità. Eppure, un giorno si ritrova a scappare dal set cinematografico in piena crisi di nervi. Cosa succede se un “topo da biblioteca” e un attore abituato ai riflettori si scontrano tra le vie di una piccola città sul mare? Esiste una strada comune, per due mondi così diversi?

RECENSIONE

La scrittura di Roberta Longo è semplice, efficace e riesce a portarti dove vuole: in questo caso è iniziato tutto facendoti vedere la protagonista, Amelia, prendere a due mani il coraggio e lasciare la sua vita e i suoi cari per il lavoro dei suoi sogni. Personalmente non so se avrei avuto tutta questa forza, ma lei ha fatto decisamente la cosa giusta… anche perché per quanto avesse una famiglia affettuosa e un fidanzato “perfetto”, comunque a lungo andare si sarebbe semplicemente adagiata. Nella nuova città riesce a costruirsi una vita, ad essere serena e ad amare ancora di più il lavoro dei suoi sogni. Non per un solo giorno si è pentita della scelta presa. Soprattutto quando scopre che il suo attore preferito si è rifugiato in quella città. Caso vuole che si scontrino e con l’andare avanti del tempo, tanti piccoli casi, li portano a vedersi e rivedersi. Ma voi, con davanti il vostro divo, come reagireste? Soprattutto se davanti a lui vi ritrovate continuamente a fare figuracce e lui vi chiede di uscire? Ecco, la reazione della protagonista mi ha fatto sorridere ma soprattutto l’ho apprezzata. La maggior parte di noi non ci penserebbe due volte a cadergli ai piedi e a fare tutto quello che lui desidera. Ma Amelia no… o meglio, ha i suoi motivi per fare un po’ di resistenza. Eppure arriva a cedere, eppure capisce che l’essere un attore è solo un lavoro, che lui non è così come sembra, in lui c’è molto di più e quando riesce a scorgere il suo vero io… beh diventa tutto magico. Il libro è scritto sotto tutti e due i punti di vista, quindi abbiamo la possibilità di conoscere meglio anche Tom, di capirlo, di assaporarlo e di vedere e sentire fin da subito quanto si senta attratto come un magnete da questa ragazza così buona e pura che continua a stupirlo perché non fa e non dice mai quello che lui si aspetta.
Il romanzo traccia un periodo ben consistente, non parla di pochi mesi, non affronta e tratta pochi argomenti, non gira tutto attorno alla loro storia d’amore, perché l’autrice ci permette di vivere appieno con loro tutto quello che li circonda e facendoci appassionare anche alle storie dei personaggi secondari che diventano un po’ come degli amici. Ma questa caratteristica dell’autrice la conoscevo già, proprio perché in Forse un giorno (il romanzo che ha scritto a quattro mani con Camilla Conti, che vi consiglio) mi aveva già dato modo di scoprire questa caratteristica. L’amicizia è importante, credo che sia così per tutti, ma spesso nei libri viene data per scontata… ma Roberta fa di tutto per far capire quanto il tutto non ruoti solo attorno a due persone, che le altre non sono solo di contorto, che hanno anche loro una storia che merita di essere conosciuta e vissuta.
Molte cose di questo romanzo mi hanno tenuta incollata alle pagine – e una di queste è lo sviluppo dei personaggi secondari – un’altra piccola cosa è la crescita dei protagonisti. Questa non è del tutto una storia scontata, dove i due si conoscono, vivono emozioni folli, s’innamorano e vivono per sempre felici e contenti. Nel mezzo ci sono sacrifici, incomprensioni, compromessi e alla fine… beh, no, questo non ve lo posso dire. Ma posso dirvi che ho finito di leggere questo libro alle tre di notte, che ho scritto immediatamente all’autrice (ma sì, dormire è sopravvalutato e il fatto di poterla svegliare mi ha a malapena sfiorato la mente) e che il giorno dopo – ovvero quando mi ha risposto – mi ha solo lasciato con la bocca aperta. Perché non tutto è come sembra e perché le interpretazioni possono essere varie. E con questo posso solo inchinarmi ai suoi piedi, lo ammetto.
Potrei dire ancora molte cose sulla storia, sui protagonisti, sui personaggi e su vari eventi del libro ma vi dico solo: storia scritta bene, scorrevole, appassionante, personaggi ben caratterizzati, che funzionano perché sono dinamici e perché non tutto è finto. Ah! Mi stavo dimenticando due cose… ma la copertina? È uno spettacolo ed è totalmente inerente al racconto (ADORO!) e l’altra cosa è su Gianluca. Tom sarà pure il protagonista e mi è molto piaciuto, ma io adoro Gianluca. Non sapete chi è? Beh, per scoprirlo dovrete leggere il libro…

Roby, ancora grazie – grazie per la fiducia, grazie per avermi fatto leggere il libro in anteprima, grazie perché a quanto pare il mio parere per te è importante. In bocca al lupo!
Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...