Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Fantasy · Recensione

Recensione – Nanciscor – Barbara Spucches

Scheda Tecnica

  • Autore: Barbara Spucches
  • Titolo: Nanciscor
  • Genere: Fantasy
  • Copertina flessibile: 325 pagine
  • Editore: Independently published
  • Data pubblicazione: 23 aprile 2018
  • Lingua: Italiano
  • Cartaceo: 10,40 euro
  • Ebook: 4,99 euro

Trama

Edmund è un ragazzo di sedici anni, orfano di padre, morto in circostanze sinistre, ed uno spadaccino professionista, un campione, il cui insegnante non è un maestro di scherma, ma un vecchietto, Frank, che abita in una casa abbandonata. Una sera, passeggiando per il parco della città, Edmund trova un uovo da cui nascerà un piccolo drago, Alvar. Edmund, insieme ai suoi amici Ron e Lucius , a Frank e al padre di Lucius passeranno attraverso un portale che li catapulterà in un mondo diverso dal nostro. Edmund e Alvar si troveranno ad affrontare sfide giudicate da tutti e da loro stessi al di sopra delle loro capacità e ad essere la chiave della conclusione di una guerra condotta da elfi e nani contro i feroci draghi selvatici. Ma in questo mondo il passato del giovane sedicenne si riapre, mostrando nuove verità e nuove realtà… Questa magica avventura, tra elfi, nani, draghi e cavalieri, racconterà di una realtà in cui ancora persistono i valori del coraggio, del desiderio di conoscenza della verità, della conquista della libertà e della lotta per la giustizia.Riusciranno Edmund e Alvar a sopravvivere all’imminente battaglia? Quali misteri si celano in questo nuovo mondo?

Recensione

[Si trovava in un prato, sdraiato accanto a suo padre che gli raccontava il suo futuro. “Tu diventerai grande, potente, con tanti amici ma soprattutto con uno in particolare…” Edmund era curioso. Chi sarebbero stati i suoi amici e chi era l’amico più importante di cui parlava suo padre?]

Edmund è un ragazzo giovanissimo con un passato tutt’altro che semplice, tra una madre inesistente e un padre mancante, l’unico suo punto di riferimento è Frank, un vecchietto che vive da solo in una casa abbandonata, maestro di scherma.
La quotidianità di Edmund verrà stravolto da un’evento stranissimo; il fanciullo troverà uno strano uovo, sospetto, nel parco.
Questo sarà l’inizio della nostra avventura.

[Roccy non disse niente. Aprì e chiuse la bocca più volte. Dopo un po’ disse “La domanda non è cosa sei, ma è: chi sei”.]

Catapultato in un mare di responsabilità, Edmund non sarà solo perché dentro quell’uovo troverà un drago. Un rapporto di simbiosi, unirà queste due figure, nel bene e nel male.

[“Rinuncio a tutti i miei privilegi e accetto le mie e le vostre sofferenze”.]

Iniziando la lettura di questo racconto avete come l’impressione di vivere una storia scontata e ripetitivi…attraversate spediti questa prima fase perché appena Edmun capirà il suo destino, sarà una corsa contro il tempo.

Personalmente, ho un grande debole per le storie dedicate ai draghi e, in questo caso specifico, ho apprezzato la posizione di questa figura. Nel susseguirsi delle letture, potete assaporare la posizione dei draghi sotto due punti di vista diversi e contrastanti.

Da una parte troverete Alvar “arma” di Edmund e dall’altra una schiera di draghi, una dinastia vendicativa e primeggiante. Rispetto a tantissimi libri, notate quanto la figura di Alvar sia sostegno e ancora attiva del nostro protagonista. Cresce e matura insieme a lui, lottano e cadono insieme per rialzarsi dalle difficoltà.

Questa simbiosi verrà snocciolata nel corso della lettura, amata dalla sotto scritta, perché interessante e ben sviluppato. Le chiacchierate tra maschietti (aspetto da non sottovalutare) dimostrano il gioco di squadra e la continua fiducia, reciproca.

Tutti i personaggi secondari, sottolineano ulteriormente la forza dell’amicizia. Ok, manca un pizzico d’amooooooreeeee ma accettato dai messaggi primari della storia.

Il consiglio della Palmina sono sullo scheletro del libro, copertina e impaginazione sono da revisionare. Ultimo, abbreviare la trama perché offre troppe informazioni.

Consigliato a chi desidera una storia strutturata con una prosa fresca e scorrevole, dalla trama interessante ed equilibrata è un libro che fa per voi.

Un bacio dalla vostra Palma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...