@lagattadeilibri - Wattpad · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors · Fantasy · Recensione · Wattpad

Recensione – Il Regno Dimenticato – Michelle

Eccomi qui con la seconda recensione del mese. Spero vi piaccia, buona lettura.

Scheda Tecnica

  • Titoli: “Il Segreto della Dinastia”           
    “L’Erede delle Tenebre”
  • Genere: fantasy
  • Autore: Michelle ( Miky03005 su Wattpad, miky03005s.stories su Instagram)
  • disponibile ESCLUSIVAMENTE su Wattpad.

Sinossi

“Ogni qual volta che abbasso le palpebre mi sento soffocare dalla vulnerabilità: vedo i suoi occhi che divorano ogni mia certezza, che mi lasciano priva di tutto e che fanno leva sulle mie debolezze, per il solo piacere di annientarmi poco per volta”

Bridget Stewart è una normalissima quindicenne newyorchese, che vive la sua tranquilla vita come ogni coetanea. Una famiglia affettuosa, un ragazzo che ama e una migliore amica insostituibile. Sembra essere tutto perfetto, ma poi, come un castello di sabbia sgretolato dal vento, tutto cambia. Basta una singola notte, buia e fredda, per distruggere tutte le sue certezze. Un tradimento devastante e un incontro che cambierà le sorti del suo destino.
La verità brucia come una ferita indelebile, troppo dolorosa da sopportare. Si sente vuota, un’enorme bugia, un errore irrimediabile. Quando ti lasci consumare dalla sofferenza, rischi di perderti.
Riuscirà a portare al termine il suo compito e a scacciare le tenebre che avvolgono le sue misteriose origini? E se fosse proprio lei, il tassello sbagliato della storia di Arcandida? Se fosse lei, il male?
Una bugia che non deve mai venire a galla. La giustizia rinnegata. Un’ombra che trama vendetta.

Recensione

“In questo momento, è l’una di notte, in una casa dove tutti dormono. Tranne me, ovviamente. Invece di chiudere gli occhi, elaboro la serata. Il mio cervello non si spenge. Perché, se dovesse prendersi una pausa, gli incubi lo invaderebbero. E io vedrei lei. Lei morire, e lui vincere”.

Non avrei mai creduto di poter pronunciare queste parole…ma ad oggi, sono le uniche che mi vengono in mente: ho trovato un fantasy, questo fantasy empireo.
Io, la persona meno vicina a questo genere letterario più di chiunque altro.
Io, quella che rifiuta selettivamente libri di fantasia perché li ha sempre ritenuti troppo lontano dal suo modo di essere.
Eppure la vita è esattamente questo…un mix di rivelazioni e una continua conoscenza del proprio essere.
Ecco…penso che queste parole descrivano a pieno questa storia puramente inventata ma il cui scopo comunicativo non verte esclusivamente a parlare di sovrannaturale, ma va oltre, oltre una sottilissima soglia, quella che non ho visto varcare da nessun autore fantasy su Wattpad se non da lei sino ad oggi: portare anche il punto di vista umano.

La caratterizzazione dei personaggi è molto articolata e minuziosa, le emozioni viaggiano tra i capitoli in modo continuo e sono proiettati al lettore con molta efficacia e sono accompagnati da uno stile a tratti semplice, a tratti complesso in base alle circostanze descritte.

Questa dilogia (che ben presto diventerà una trilogia) parla di tutti noi.
Parla di bugie e verità omesse…che alla fine sono la stessa cosa, no? E di tutti quei sotterfugi di cui è protagonista la vita terrena.
Di fatto, siate sinceri, non è diventato forse un hobbie per il 99% delle persone nel mondo mentire?
Perché? Semplice: si è persa la consapevolezza del peso di una menzogna…la stessa che questa storia prende a cuore, la stessa di cui tutti dovremmo nutrirci.
Bugia è sinonimo di dolore e sofferenza, ma nessuno riesce a capirlo.
Bugia è ferire altri di proposito e non proteggere se stessi, perché nella resa dei conti, che lo si voglia o meno, tutto viene a galla.
Così come Bridget si è ritrovata a dover navigare in un mare di disperazione e problemi causati da quello che gli altri si ostinavano a chiamare segreti tenuti nascosti, allo stesso modo potremmo ritrovarci da un giorno all’altro senza certezze.

Questa storia mi ha insegnato tanto e mi ha lanciato un chiarissimo messaggio: non fare agli altri quello che non vorresti che fosse fatto a te.

E credo che non esistano parole più belle di quelle usate dall’autrice per dirlo, credo che non esista modo più bello per indirizzare una morale così importante.

Gen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...