@lagattadeilibri - Wattpad · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors · Recensione · Teen Fiction · Wattpad

Recensione – Ethereal – Margot T. Bennet

Carissimi lettori, finalmente sono resuscitata dai morti!! :,)…scherzi a parte, il mio ritorno, almeno, è stato segnato quest’oggi da una storia super…so stay tuned e buona lettura 🙂

Scheda Tecnica

  • Titolo: Ethereal
  • Genere: teen fiction
  • Autore: Margot T. Bennet ( LadyMezzosangue su Wattpad e ladymezzosangue su Instagram)
  • Disponibile ESCLUSIVAMENTE su Wattpad

Sinossi

“Ma io non lo amavo perché era lui.Io lo amavo nonostante fosse lui.”

“Etereo”, una parola che esprime qualcosa di bello, puro, delicato.
Alex Thompson l’aveva trovata una volta in un libro e subito le era rimasta impressa. Le piaceva il suono, così come il significato.
E lei, seppur inconsapevolemente, la rispecchiava in pieno: delicata, insicura e di una bellezza quasi pura.
Nonostante questo suo essere fragile, però, Alex nascondeva un carattere forte, testardo, protetto da quella barriera che la paura e la poca fiducia nel prossimo l’avevano costretta ad ereggere attorno a sé.
Tutto questo cambia quando, al compimento dei suoi diciotto anni, Alex decide di abbandonare la relativa sicurezza del suo paesino d’origine per frequentare la NYU, spinta dalla determinazione a rispettare quella promessa fatta a sua madre molti anni prima.
Sarà proprio lì che, per la prima volta, qualcuno inizierà a mettere a dura prova il suo carattere forte, mandando all’aria allo stesso tempo tutte le sue poche certezze.
Ethan Parker, che agli occhi di Alex appare come un vero e proprio mistero, vede la sua vita sconvolta dall’arrivo di quella ragazza apparentemente piccola e indifesa, ma che altro non è che un uragano silenzioso pronto a devastare tutto il suo mondo.
Due ragazzi. Due promesse da mantenere.
Non si conoscono ancora, ma lui è già consapevole del fatto che dovrà fare di tutto per liberarsi di lei. Così come lei, da parte sua, sa già che dovrà metterci tutta se stessa per non crollare.
Ma cosa succederebbe se i due scoprissero che il loro incontro non è stato casuale? Riuscirebbero a mettere da parte i loro diverbi per portare allo scoperto quei segreti che, inconsapevolemente, li avevano sempre perseguitati?
Ma soprattutto…
Cosa accadrebbe se le vite di Alex e Ethan, apparentemente così diverse fra loro, fossero sempre state destinate ad incrociarsi, fin dal principio?
(Trama fedelmente riportata dalla fonte)

Recensione

“E avevi la notte impressa negli occhi”

Non saprei definire il mio stato d’animo in questo momento…non dopo aver letto tutto d’un fiato per la terza volta questa storia meravigliosa.
Vorrei parlarvi di quanto mi ha fatto piangere e ridere, di quanto ho irremovibilmente accusato l’urto provocato dall’amore, dal dolore e dai sentimenti dei personaggi che scorrendomi nelle vene, sono arrivati dritti al cuore, ma non lo farò.
Non lo farò.
Vi dirò solamente che per una volta, una miserissima volta nella mia vita, mi sono sentita capita. Non so se avete idea di cosa voglia dire…ma è veramente una sensazione eterea. È come se qualcuno avesse ridato al mio cuore la forza di battere: ho finalmente realizzato che la mia è semplicemente un’apparente solitudine; che molti lì fuori sono uguali a me, molti nascondono una piccola Gen o una piccola Alex (non che non siano più o meno della stessa sostanza) e saperlo, averne piena conoscenza e sentirmi dentro questi sentimenti…mi ha fatto bene.

Ma comprendo che in questo momento voi non possiate percepirle queste sensazioni e che è veramente difficile immaginare una tale circostanza.
Però vi invito a provarci…o forse no, non è necessario: questa storia non va capita, interpretata o analizzata.
Ethereal capisce.
Capisce senza giudicare; capisce senza parole di troppo; capisce senza aver bisogno di farlo forzatamente. Capisce e basta.
E ci si ritrova di fronte ad un incanto quando delle semplici lettere messe insieme dall’anima e non solamente dalla mente che le scrive, riescono a entrare in tutte quelle incomprensioni quotidiane di cui si è succubi e a lenirne l’aggressività…un’aggressività troppo violenta per  la fragilità che è dentro ogni uomo.
La stessa di Ethan, il protagonista maschile di questo racconto nonché sua scommessa più grande.
Perché “scommessa”? Semplice. È una figura che sfida la forte e amata visione stereotipata dell’uomo – bad boy presente in quasi tutte le storie Wattpadiane, dimostra che non servono cliché per rendere il contesto interessante, che, nonostante tutto, persino al lettore standardizzato piace qualcosa di diverso, unico, nuovo.

In sintesi: se avete bisogno di una storia che sia intrigante, originale e che, in qualche modo, riusciate a sentir vostra…beh, non perdete altro tempo e aggiungetela subito in biblioteca!

Gen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...