@greta.guerrieri, Collaborazione - Autori Emergenti, contributors, Fantasy, Lettura per ragazzi, Recensione

Recensione – Lo spirito delle idee – Jessica Rigoli

Scheda Tecnica:

  • Titolo: Lo Spirito delle idee
  • Autore: Jessica Rigoli
  • Pagine: 306
  • Editore: Self su Amazon
  • Data di pubblicazione: 9 Settembre 2018
  • Copertina flessibile: 10,50 €
  • Ebook: 4,50 €

Biografia

Jessica Rigoli è nata a Verbania nel novembre del 1981. Grazie alla madre inizia prestissimo a leggere e si innamora dei libri e della scrittura. Scrive sin da piccola delle poesie e piccole opere di narrativa che però non giungeranno mai alla stesura ufficiale. Questa storia nasce inizialmente come una favola per la figlia Melissa, protagonista del libro stesso, ed è ricca di riferimenti reali alla vita e al mondo di famiglia. I cani Mika e Pako esistono realmente così come Luce, che è l’alter ego della scrittrice e gli scenari del mondo “diritto”. La storia e la sua enfasi però prendono il sopravvento durante la scrittura, trasformando una semplice favola in qualcosa di più complesso ed esteso. L’autrice riesce comunque a portarla alla luce grazie ad una pubblicazione indipendente su Amazon. È in fase di stampa il secondo capitolo della saga.

Trama

In un tranquillo sabato Melissa si trova catapultata in un altro mondo, inospitale e pericoloso, governato dallo Spirito delle idee. Perché lo Spirito la teme così tanto? Perché pare che le sorti di questo mondo e del suo dipendano proprio da lei? Guidata dalla gatta Beatrix e insieme a vecchi e nuovi amici conosciuti durante il corso dell’avventura, la bambina si scontrerà proprio con il padrone del mondo inverso. Riuscirà Melissa a districarsi fra mille rivelazioni sconcertanti e segreti pericolosi senza perdere sé stessa e la propria anima?

SECONDO VOLUME – Cover Reveal – La Regina delle Ombre – Viaggio nel Mondo Inverso – Jessica Rigoli

Recensione

Immaginatevi una comune bambina che si dirige nel suo nascondiglio segreto per andare a giocare, quando nota un rotolo di pergamena con un nastro di raso rosso, penzolare dal soffitto.

“Cara Melissa, sono in grave pericolo. Per ora non posso dirti altro ma ti ho osservata a lungo e so che sei la persona giusta a cui chiedere aiuto. Appena sarà possibile mi farò viva. Tieni gli occhi aperti e sii curiosa, come sempre. Questo ti aiuterà.
A presto.
                                           Beatrix”

Così inizierà l’avventura di Melissa, all’interno del suo sottoscala (vi ricordate per caso, di un altro bambino che aveva iniziato così? Non sottovalutate mai i sottoscala!) dove cercherà di capire chi gli ha inviato quella lettera e per quale motivo.

“Chi era questa persona? Una zia? Un’amica di mamma? Una vicina di casa?”.

Partirà alla ricerca di questa Beatrix con i suoi inseparabili amici fedeli: i cagnolini Mika e Pako. Di cui scoprirà ben presto che sono in grado di comunicare e parlare con lei, oltre ad avere già incontrato la persona in questione. Che poi non è proprio una persona, ma un gatto!

Desiderosi di aiutare il felino, essendo preoccupati per la situazione di emergenza che aveva riferito, si dirigeranno nel magazzino del nonno. Lì troveranno un buco nero sul pavimento in cui si tufferanno per scoprire cosa contiene e se sia la causa della scomparsa della gatta. Si ritroveranno in un nuovo mondo, un mondo però particolare, siccome è al contrario o più semplicemente: Inverso!

Melissa dovrà compiere un duro viaggio, alla ricerca della verità e di sé stessa. Tra paesaggi fantastici, nuovi incontri, rune magiche e uno spirito cattivo, riuscirà a compiere il suo destino? E riuscirà a far ritorno nel mondo dritto?

Consiglio questo libro dato che si adatta a qualsiasi età, siccome era stato strutturato dall’autrice come una favola dedicata a sua figlia.

Pieno di legami famigliari e valori sull’amicizia, sarà in grado di farvi emozionare.

Beatrix guardò i suoi compagni di avventura, uno ad uno. Erano il gruppo più disperato e mal assortito che potesse immaginare. Cani, bambini e infine un gatto. Ma tutti erano accumunati da una forza inarrestabile: l’amore, il sentimento più forte al mondo, anzi in qualunque mondo”.

La chicca che più mi è piaciuta? Le varie citazioni o eventi che richiamavano le storie d’infanzia. Come ad esempio questa:

“Non è molto ma per ora dovrebbe bastare” (Carica 101).

Continua quindi così Jessica a sformare magie e state pronti al seguito che arriverà l’11 Novembre!

Con Affetto

Greta

Un pensiero riguardo “Recensione – Lo spirito delle idee – Jessica Rigoli”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...