@jesslibri · Autori tra le righe · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Autori tra le righe – @mellywriter

Scheda Tecnica

  • Nome autore: Melissa Spadoni
  • Titolo opera: My Perfect Man
  • Genere: Chick-lit
  • Data di pubblicazione: 27 novembre 2017

Trama

“È la notte del 31 dicembre e Sabrina Swan ha in mente un preciso buon proposito per il nuovo anno che si sta per dischiudere di fronte a lei. Trovare il suo uomo perfetto e sposarsi. Si sente pronta a crescere e ad affrontare un nuovo cammino, una nuova avventura ed è disposta a impegnarsi al massimo per ottenere quello che vuole. Peccato che il destino alle volte sia dispettoso e non sempre ha in serbo per te quello che tu ti sei figurata e Sabrina questo concetto lo capirà molto presto, soprattutto quando si ritroverà a dover condividere tempo e spazi insieme a Edward, un ragazzo che le sconvolgerà la vita e che ha ben poco del suo uomo ideale. Ma alle volte è proprio lì il bello. O no?”

Titoli altri libri pubblicati: Lasciati Amare (self) Non Sono Un Angelo (self) The Season Trilogy, composta da tre volumin: Summer- Autumn- Winter (self) Merry Little Christmas, raccolta di novelle legate alla trilogia (self) Ricomincio Da Te (self) Afire Love (self) Afire Soul (self) Goldy- Una Ragazza Scintillante (self) AllTime, raccolta dei primi tre volumi della trilogia (self) Tienimi Con Te, storia autoconclusiva legata alla trilogia (self) Cuore Rubato, storia autoconclusiva legata alla trilogia (self) Il Mio Angolo Perfetto (Butterfly Edizioni) Un Bacio Tra I Petali Di Ciliegio (Butterfly Edizioni) Un Adorabile Bastardo (Leggereditore) Frammenti (Leggereditore)Midnight Kiss, racconto illustrato per ragazzine (Edizioni Il Ciliegio)

Social

Domande

  • Che cosa vuoi dirci di te come persona, oltre che come autore/autrice?

Come persona c’è poco da dire, sono una ragazza molto semplice. Mi piace leggere e scrivere per me è tutto il mio lavoro. Vivo in una piccola cittadina sul mare delle Marche, e quando non scrivo, o leggo o sono in libreria a comprare libri. Mi piace molto andare al cinema, sia con le amiche che con il fidanzato, soprattutto se ci sono film horror. Adoro viaggiare e vedere il mondo… il mio scopo è vederlo tutto, e pian piano mi ci sto impegnando, così da avere più ispirazioni possibili per le mie storie future.

  • Che cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

Non lo so di preciso cosa mi ha portato a scrivere questo racconto. Forse quello che mi spinge sopra una tastiera ogni volta. I personaggi. Sono loro che spingono, scalpitano e fremono dentro la mia testa, fino a costringermi a raccontarvi la loro storia. Alle volte è un bisogno irrefrenabile che muove le mie dita sopra il computer e non ha una spiegazione ben precisa.

  • Qual è il messaggio del tuo libro?

È una storia che cerca di far divertire e anche di far capire che non sempre quello che cerchiamo nell’altra persona, quello di cui abbiamo bisogno veramente, è quello che crediamo di desiderare. Il destino certe volte è imprevedibile e non sempre ha in serbo per noi, quello che uno si aspetta.

  • Che cosa vorresti trasmettere al lettore?

Quando scrivo spero solo che chi mi leggerà, sarà in grado di trascorrere qualche ora piacevole, in una storia che gli permetterà di staccare completamente dalla realtà. Voglio trasmettere emozioni. Voglio che si immedesimino nella storia e nei miei protagonisti, per poter sognare assieme a loro.

  • Come mai hai scelto questo genere?

L’umoristico è quello che più mi viene naturale. Adoro inserire situazioni divertenti, alle volte comiche, all’interno delle mie storie. Certo! Non è l’unico genere nel quale mi cimento! Alle volte scrivo storie più serie, più tristi, ho provato anche il suspense e l’urban fantasy, ma ogni volta, qualche momento più spensierato, riesce a farsi strada nella trama, perché non ne posso fare a meno. E poi credo che aiuti il lettore, affinché il tutto scivoli meno pesantemente.

  • Che cosa ritieni abbia di particolare il tuo romanzo?

Non saprei. Forse nulla! Forse è la classica storia d’amore. Forse è banale… non mi voglio arrogare il diritto di credere che sia speciale e particolare. Lo è per me! E spero solo che il mio stile narrativo, basti a renderlo almeno in parte unica e diversa, rispetto a tutte le altre, anche per chi le ha dato una possibilità, leggendola.

  • Perché hai scelto di parlarmi di questa storia e non di altre che hai pubblicato?

Ho scelto My Perfect Man, perché da poco è uscito I’M Perfect For You, che è la medesima storia, solo dal pov di Edward, il protagonista maschile, con ovviamente capitoli extra e completamente nuovi. Quindi, quando è stato il momento di scegliere, ho pensato che fosse perfetto parlare del primo libro. In più adoro questa storia! Mi fa sorridere ripensare ai miei Eddy e Sabby, sono una coppia molto singolare e speciale!

  • C’è un personaggio particolare in cui ti identifichi di più? Se sì, perché?

Tra tutti i miei romanzi, io sono un misto tra Autumn, la protagonista di Non Sono Un Angelo… per via della sua timidezza e del suo essere impacciata e un po’ imbranata. E di Tessa, la protagonista dei primi tre volumi della mia The Season Trilogy, Summer- Autumn- Winter… come lei sono testarda e orgogliosa. Amo quello che faccio e cerco di farlo al meglio delle mie possibilità e sono una golosa di biscotti Oreo! Ma in fondo, c’è un pezzetto di me in ogni protagonista femminile io abbia scritto fino a qui, credo sia normale.

  • Quando scrivi un romanzo sai già come andrà a finire la storia oppure parti da un’idea generale e poi ti lasci trasportare dal racconto stesso?

Di norma, l’inizio e la fine, sono le uniche cose che so quando inizio a scrivere una storia. È tutto quello che viene nel mezzo che è un vero caos e delirio!

  • Cosa rappresenta per te la scrittura? E a che età hai iniziato a scrivere?

Scrivere per me è tutto. È un lavoro, una passione, un hobby. Non riesco a farne a meno, infatti, in quei momenti di crisi e blocco, sento proprio come se mi mancasse qualcosa.

Ho iniziato da piccola a creare storie, sia scritte che a fumetti, ma solo sei anni fa ho capito che ne volevo fare un lavoro.

  • Stai già lavorando ad un nuovo romanzo?

Sono in attesa di approvazione di due romanzi da parte della Leggereditore e nel mentre, sto lavorando ad altre quattro storie, più le millemila in attesa dentro il mio computer, e nel mio quadernino degli appunti. Ne ho per circa quattro vite!

  • Devi consigliare il tuo libro a un nuovo lettore. Cosa gli diresti?

Che la storia di Sabrina e Edward, è perfetta se si cerca qualcosa con la quale staccare la spina dalla quotidianità. Se si ha voglia di una storia leggera, simpatica e romantica, con situazioni comiche e momenti bollenti.

Domanda plus

  • Ti lascio libero/a di aggiungere tutto quello che vuoi sui tuoi romanzi e il lavoro che c’è stato dietro, o il tuo amore per la lettura e la scrittura.

Credo di aver detto tutto, per il momento. Grazie per avermi donato questo spazio e la possibilità di farmi conoscere, è stato un vero piacere!

Spero di incontrarvi tutti sulle pagine di qualche mio romanzo!

Melissa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...