@nancyautrice · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors · Recensione · Thriller

Recensione – La chimica del sangue – Alessio Rigillo

Scheda Tecnica

Trama

Anno 2033. L’esaurimento del petrolio scatena la Terza Guerra mondiale in cui l’Italia e gli alleati occidentali fronteggiano la Russia, istigatrice del conflitto in seguito all’omicidio del premier tedesco. La costruzione di una bomba all’idrogeno da parte dei russi tiene in scacco gli alleati e le sorti dell’umanità. In questo scenario distopico, il protagonista Samuel Medici, militare dell’Esercito Italiano, verrà coinvolto dal generale Miramonti in una missione speciale per sventare il disastro nucleare e, grazie alla sagacia dell’amico Augusto Spadolini, capirà di essere coinvolto in una cospirazione internazionale in cui le vere fila del potere sono tenute da società segrete antagoniste tra loro.

Recensione

L’opera prende inizio portandoci avanti nel tempo, esattamente nell’anno 2033.

È scoppiata la Terza Guerra Mondiale, il motivo? L’esaurimento del petrolio per via della superficialità di noi essere umani.

Il protagonista di questa storia, Samuel Medici, è un ragazzo che realizza quanto il suo paese sia in pericolo, decide quindi di difenderlo a qualunque costo. Si arruola e finisce per realizzare che c’è ben altro sotto, ossia un complotto che coinvolge tutte le nazioni coinvolte in guerra.
Un altro personaggio che mi ha colpito oltre al protagonista è Augusto, un amico di Samuel che lo aiuterà nei momenti d’azione. Ci sarà per il lettore, la possibilità di approfondire i punti di vista dei personaggi sia primari che secondari, e sopratutto gli sviluppi della guerra, senza mai risparmiare i dettagli più forti e angoscianti.
Se si legge con attenzione il romanzo, si percepiscono alcuni riferimenti a dei temi importanti come la politica e l’economia. Questo potrebbe portare il lettore a riflettere sulle problematiche presenti tutt’oggi in tutto il mondo.

L’autore ha mantenuto uno stile di scrittura scorrevole e preciso senza però mai trascurare il settore suspense.
È senza dubbio un libro dal carattere forte, ti invita riflettere sul proprio comportamento e su quello dei nostri simili, che inevitabilmente inficia sul futuro della nostra terra. Lo consiglio a tutti i tipi di lettori, sopratutto a chi ama quelle storie d’impatto destinate a far riflettere.

Nancy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...