@arte_alla_spina · contributors · Recensione

Recensione – Il numero più grande è due – Fabrizio Caramagna

Scheda Tecnica

Trama

Alberto ed Eleanor si incontrano un martedì di marzo, per caso o per destino, e si innamorano. Nasce così una relazione passionale, intensa, ma non per questo priva di dubbi e imprevisti. Perché pur amandosi più di ogni altra cosa, Alberto ed Eleanor sono due persone normali, che devono far fronte ai problemi della quotidianità, alle piccole incomprensioni, alle delusioni e ai fallimenti. Caramagna compone un canzoniere amoroso fatto di aforismi, poesie e brevi dialoghi. Una storia semplice che ci racconta un amore, dal primo incontro all’innamoramento, dai litigi, alle riappacificazioni, agli addii, trasportandoci attraverso i chiaroscuri della vita.

Recensione

“Il numero più grande è due” mi ha rapita sin dal primo rigo, inizialmente per la sua unicità. Questo libro è, infatti, allo stesso tempo un romanzo ed una raccolta di poesie.
 Caramagna, famoso per i suoi aforismi, ha cucito versi e confezionato una romantica storia d’amore che fa sognare ad ogni pagina.
Un libro fresco ma non leggero, al quale però bisogna abituarsi pian piano. All’inizio, infatti, carpire le vicende dei protagonisti attraverso gli aforismi non è operazione semplice perchè nel frenetico mondo del secondo millennio siamo ormai disabituati ai ritmi naturali della poesia ma, pian piano, Caramagna ci obbliga a disintossicarci dallo stress e dalle letture voraci e ci insegna a rallentare il ritmo per goderci il viaggio.

Il bello di un libro di aforismi, che però insieme raccontano una storia, dunque non casuali, è che non vi abbandona mai. Infatti ancora oggi mi fa compagnia, lo tengo sul comodino e a fine  serata, dopo una giornata stanca o di prima mattina, per ritrovare un po’ di energia, lo apro a caso e mi gusto qualche verso… sulla trama non voglio svelare nulla rispettando la scelta dell’autore, infatti non la troverete in copertina, altro dettaglio che rende questo libro splendidamente diverso, magicamente unico.

Concludo con uno degli aforismi di Caramagna che ho apprezzato di più (anche se, ma come si fa a sceglierne uno, come?) “Tu che continui a dirmi che non c’è nessuna storia fra me e te. Io che continuo a mettere un segnalibro colorato in ognuno dei nostri incontri”.
Buona lettura

Raffaella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...