Amministratrice @unteconlapalma, Collaborazione - Autori Emergenti, Fantasy, Recensione

Recensione -Neméria_La Seconda Rivolta degli Orchi – Sara Cremini

VINCITORE DEL PREMIO MIGLIOR LIBRO
DICKENS BOOKS AWARDS 2019

Una fiaba ben definita nei numerosi dialoghi che arricchiscono il testo nei minimi particolari, ottima l’esposizione del contesto in cui si svolge la trama, i personaggi e i luoghi immaginari che catturano l’attenzione e trasportano in un mondo magico, un mondo d’altri tempi, un tempo fantastico dove il coraggio sarà il vero protagonista, e dove i principi morali dovranno rimanere saldi nonostante le intemperie e le vicissitudini di molteplici avventure. Un testo limpido e scorrevole, l’autrice possiede ottime capacità interpretative e letterarie che emergono attraverso i capitoli senza mai perdere il filo che unisce tutto il testo. Una favola di altri tempi con valori forti e di grande creatività.
Complessivamente ottimo.

La Giuria
Il Presidente di Giuria

Scheda Tecnica

Trama

Cinque razze popolano l’antico e affascinante mondo di Neméria: maghi, streghe, nani, elfi e orchi. Questi ultimi sono gli unici a non possedere alcun potere magico. Per questo motivo, il generale orco Krusher è deciso più che mai ad entrare in possesso della magia. Un potente oggetto, chiamato Token, potrebbe fare la differenza e portare gli orchi a prevalere sulle altre razze. Gli unici che possono opporsi a questo temibile nemico sono cinque giovani avventurieri: il mago Luis, la strega Anasawi, gli elfi Mairy e Kiran e il nano Gelawgi. L’esito di questo inevitabile scontro sarà nelle loro mani ed essi avranno bisogno di tutto il coraggio necessario per sconfiggere Krusher. Riusciranno a rimanere sempre fedeli ai propri princìpi? Un piccolo grande romanzo high fantasy che vi terrà incollati alle pagine, dalla prima all’ultima, con un finale improvviso e inaspettato che vi lascerà in trepidante attesa del capitolo successivo.

Biografia

Sara Cremini è una trentunenne bresciana, laureata in scienze della formazione primaria presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Vive a Gardone Val Trompia ed è maestra di professione e per passione. Da sempre ama il genere fantasy, di cui è un’accanita lettrice. Neméria – La Seconda Rivolta degli Orchi, è il primo libro della serie “Le cronache di Neméria”.

Recensione

La nostra storia è ambientata nel mondo di Nemèria, abitata da tantissime razze e poteri: draghi, cervi, orchi, maghi, streghe ed elfi. Un mondo nato e cresciuto sotto l’insegna della pace reciproca, fino alla prima invasione da parte degli orchi, l’unica razza che non possiede poteri magici, rendendoli esclusi dal mondo, provocando un odio forte nei confronti delle razze “superiori”.

Questo tentativo di conquista fallisce ma gli orchi non si arrendono e decidono di rubare il token, un’importante arma che racchiude i poteri magici delle creature “speciali”.

Chi potrà salvare il mondo di Nemèria?

Un libro fantasy adatto per grandi e piccini grazie alla sua scrittura semplice e ritmata.

Piena di valori importanti che possono maturare sotto gli occhi di ragazzi giovani, oppure, “ricordare” e strigliare noi adulti.

Il messaggio più palese, dalle primissime pagine, è la “discriminazione” degli orchi, ricollegabile alla vita di tutti i giorni.

Non siamo tutti uguali ma questo non comporta l’esclusione o differenza di un essere dall’altro. La guerra degli orchi per opprimere e soffocare ogni razza magica, dimostra quanto la colpa è di entrambi:

  • gli orchi perché pensano di risolvere con la forza le proprie insicurezze
  • tutte le razze magiche, perché hanno sempre escluso, rendendo “mostri” gli orchi

Un libro adatto a grandi e piccini perché il linguaggio è semplice, lineare e ben descritto, permette un seguito della storia, rimanendo sempre un autoconclusivo.

Per i nostri piccolini abbiamo l’occasione di leggere una storia con una morale importante nella vita, lasciando della creatività e immaginazione tra le pagine del libro con diverse illustrazioni dei personaggi narrati.

Menzione special va a Roberta Castelnovo per la copertina fatta a mano, un mix di acquerello su cartoncino ruvido, che illustra una scena narrata nel libro, offrendo una chiara interpretazione del mondo di Nemèria.

Consiglio questo libro a tutti.

Un bacio dalla vostra Palma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...