Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Poesia · Recensione

Recensione – Frammenti – Riccardo Zanin

Buongiorno fanciulli, oggi parliamo di un libro in collaborazione con Riccardo Zanin, poeta citato nel mio blog dopo la sua ultima uscita Vecchio Circo Zanin (link diretto). Avevo espresso il desiderio di capire il suo mondo nella raccolta Frammenti e sono stata piacevolmente accontentata.

Scheda Tecnica

Sinossi

“Frammenti” è una raccolta di poesie che tenta di abbattere le mura del disagio interpersonale grazie all’arma della confidenza e alla più totale apertura di sé agli altri e il mondo circostante.

I versi accompagnano verso un sentiero frastagliato in cui l’autore pone interrogativi esistenziali spingendo ciascuno a trovare le proprie risposte Il viaggio non ha un percorso cronologico; ciascuno deve pensare ai frammenti del proprio specchio, separati dallo spazio e dal tempo, cogliendone il significato più profondo così da poter ricomporre l’immagine che desidera, come fosse un puzzle.

Biografia

Riccardo Zanin nasce a Palermo nel 1994 da padre veneto e madre siciliana. A soli 3 anni si trasferisce in Veneto, prima a Venezia e poi a Conegliano (TV). Tutte queste città, nella loro dicotomia culturale, segnano profondamente il suo carattere. Si forma al Collegio Immacolata in un ambiente salesiano. Dopo essersi diplomato come ragioniere, si trasferisce a Milano dove studia prima Comunicazione allo IULM e, poi, servizi giuridici all’Università statale di Milano. A 24 anni pubblica la sua prima raccolta di poesia, “Frammenti” (Santelli editore, 2018).


Sofferenza

Concime per la felicità,

Fertilizzante per la maturità.

Un modo di scrivere totalmente diverso, molto sofferto a tratti negativo nelle parole e nei passaggi rappresentati e narrati.

La società è sempre il fulcro dei suoi pensieri e relative analisi. Una rabbia concentrata, urlata da un ragazzo estremamente giovane che possiede delle idee chiare sulla vita. Ragiona costantemente sui mutamenti del mondo con i relativi aspetti negativi come frammenti conficcati nel cuore.

Riccardo concentra la sua attenzione sulla vita e la morte dello spirito macchiato dalla malvagità.

Un linguaggio senza schemi, nudo e credo, segno che contraddistingue Riccardo, la sua nota d’autore. È molto diverso da Vecchio Circo Zanin, non so se dire in bene o in male ma noto la crescita di Riccardo anche nella scelta delle tematiche.

Frammenti di una vita spezzata, urlando la propria voglia di allontanarsi da tutto e tutti, date, ricordi, avvenimenti e scorci di una vita vicina all’autore e a noi stessi.

Molto attuale e senza tempo, un richiamo a tutti noi uomini di una “palla verde e blu” governata da politici corrotti ed egoisti.

Consiglio, anche questa volta, di investire sulle poesie/versi di Riccardo.

Un bacio dalla vostra Palma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...