Amministratrice @unteconlapalma, Collaborazione - Autori Emergenti, Recensione, Review Party

Recensione – L’uomo Perfetto – Linda Fantoni

Ho messo 600 chilometri tra me e il mio passato, ho preso in affitto questo monolocale nella zona Tiburtina di Roma e da qui si riparte, con due obiettivi: un nuovo lavoro e un nuovo uomo.

Benvenuti fanciulli in questa nuova recensione. Prima qualche informazione di servizio e poi recensione con conclusioni finali.

  • TITOLO: L’uomo Perfetto
  • AUTORE: Linda Fanton
  • GENERE: Romance Contemporaneo (autoconclusivo)
  • DATA USCITA: Il romanzo uscirà l’1/4 sullo store di Youcanprint e sarà disponibile in tutti i principali bookstore dal 10/4.
  • NUMERO PAGINE: 256
  • PREZZO CARTACEO: 13 euro
  • PREZZO EBOOK: 2,99 euro

Sinossi:

Ricominciare da zero a trentadue anni. E’ possibile? Lisa Franchi ci prova. Delusa dall’amore, mette seicento chilometri tra sé e il passato e si trasferisce a Roma. Per ripartire con una nuova vita si dà due obiettivi e un termine entro cui realizzarli: trovare un nuovo lavoro e un nuovo amore in novanta giorni. Ma non un amore qualsiasi: il Principe Azzurro, l’Uomo Perfetto. Inizia così una ricerca frenetica durante la quale affronterà, con il supporto insostituibile dei social network e di una nuova amicizia e con la forza e l’ironia che la contraddistinguono, una lunga serie di peripezie. E se, sotto il profilo professionale, i suoi sforzi sembrano trovare il giusto riconoscimento, quello sentimentale pare riservarle solo delusioni. Almeno fino a quando non si decide a guardare le cose sotto la giusta prospettiva…

Biografia:

Linda Fantoni, bresciana, quarantun anni, di professione è controller in un’azienda metalmeccanica. Approccia la scrittura per passione, con una serie di racconti brevi ispirati agli incontri che cambiano la vita, Incontri, pubblicata con Youcanprint nel 2014. Sempre con Youcanprint, ha pubblicato nel 2018 il romanzo Il calderone dei desideri. Con L’Uomo Perfetto ha partecipato al concorso “Il mio esordio”, classificandosi tra i finalisti.

Recensione:

La storia vede come protagonista Lisa Franchi, una ragazza di 32 anni, che prende tutta la sua vita e decide di trasferirsi a Roma, dopo aver beccato il proprio ex compagno in atteggiamenti troppo intimi con la nuova commessa. La nostra protagonista, per dare un senso vero alla sua esistenza, decide di imporsi un limite di tempo come vincolo/ammonizione: deve cercare di trovare un nuovo lavoro e il principe azzurro…il tutto in 90 giorni!!! E io direi……Ti piace vincere facile!!!

Ok, andiamo avanti, Lisa affronterà diverse disavventure lavorative ma soprattutto sentimentali, capitanate anche dalla sua amica Katy, ragazza che studia e lavora a Roma, e dal fratello di quest’ultima Andre.

Principalmente questa storia verte, come si evince anche dal titolo, nel trovare questo “Uomo Perfetto” confermato anche dalla creazione di una vera e propria pagina Facebook dedicata.

Ma può risultare così difficile trovare il Principe Azzurro? Oppure siamo noi che cerchiamo di vedere con la testa e non con il cuore?

Ora parliamo di quello che penso di questo libro: premetto che la scrittura è estremamente leggera e equilibrata, tra continue disgrazie della nostra protagonista e le cene tra pettegole tra le amiche, ho rivisto un po’ l’umore di Bridget Jones e, in parte, il percorso fatto dalla protagonista di “Single ma non troppo”. Ci sono diversi momenti d’ilarità ma ho riscontrato diversi clichè tipici di queste storie, mi sentivo sempre un passo prima della storia, non ho trovato momenti di suspance ma se desiderate una lettura leggera senza grandi pretese ve lo consiglio di cuore.

Ovviamente il tema del Principe Azzurro verrà viscerato per tutto il libro quindi dovete esserne consapevoli. La cosa che forse mi dispiace principalmente è la concezione della donna nel libro, una persona alla ricerca quasi spasmodica di un uomo come se non riusciamo a stare senza, come se la nostra vita dipendesse da un uomo. Non lo so, questa idea non mi piace perché, da donna single quale sono, preferisco pensare di riuscire a vivere senza l’aiuto di un uomo.

Per il resto, ottima descrizione dei luoghi, nello specifico di Roma, mi sentivo molto presente in quei momenti.

Vi consiglio questo libro?

SI: se desiderate una storia leggera senza grandi pretese, è il libro perfetto per te.

NO: se desideri una storia travolgente, con colpi di scena, mi dispiace non è il libro per voi.

Ringrazio ancora per questa opportunità.

Alla prossima,

un bacio la vostra Palma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...