Amministratrice @unteconlapalma, Collaborazione - Autori Emergenti, Recensione

Recensione – Riveter – Danjel Maraniello

Buongiorno fanciulli, oggi recensione in merito ad un libro che, da brava donna, si è fatta attendere ma ne valeva la pena.

Un ringraziamento speciale va a Danjel che ha creduto fortemente nella nostra collaborazione, tanto da rinviare il suo manoscritto dopo la scomparsa del primo pacco (causa Poste Italiane).

Veniamo a noi, di cosa parla questo libro che consiglio caldamente??? Ops…piccolo spoiler!!!

Scheda Tecnica

Sinossi

Cosa sarebbe accaduto, se ottant’anni fa un alieno fosse atterrato sulla Terra ispirando chiunque fosse in grado di fare del bene ad indossare maschera e mantello? Il movimento femminista sarebbe cambiato radicalmente e le Suffragette non sarebbero state viste come semplici attiviste, ma vere e proprie supereroine.Dahlia viene a scoprire che sua madre è tra queste, che di notte veste come Rosie the Riveter per combattere contro stupratori e viscidi imprenditori che basano il loro business sul mercato del sesso. Ma qualcosa di più grosso è in agguato e per Dahlia è il momento di abbracciare il suo destino e fare la sua parte per cambiare il mondo, in un’avventura che vede le ambientazioni di Kingdome Come e Watchmen abbracciarsi con quelle di Uomini che odiano le donne.

Recensione

[Mia madre scelse per me il nome Dahlia; non si stancava mai di ripetermelo: per lei ero come l’unico fiore prezioso del suo giardino incolto. Qualcosa che era spuntato tra l’erbaccia e che aveva donato colore alla sua vita.]

La nostra protagonista è Dahlia, adolescente tranquilla e spensierata che vive solo con la madre senza aver mai conosciuto il padre. Fidanzata con Stephan, un ragazzo estremamente piatto senza spina dorsale, egoista e soprattutto piagnone all’estremo.

[Da quel momento i ricordi diventano soffusi. Ricordo solo la sua mano poggiarsi sulla spalla e le sue parole: tua madre era di ronda, stasera; è stata assalita da una banda di teppisti durante una missione. L’hanno uccisa. Mi dispiace.]

Tutto cambia dopo la morte della mamma di Dahlia, dal sapore misterioso e nascosto tra silenti e finte verità. La vita di Dahlia verrà totalmente scossa alla scoperta di un segreto più grande di lei, sua madre era una super eroina chiamata Suffragette, che combatteva contro il male ma soprattutto per i diritti delle donne, tanto da morire a causa di una sua indagine per trafficking e prostituzione/maltrattamento verso le donne.

La sua morte non è stato un’incidente. Grazie al suo nuovo tutore Victor, che scopriamo essere un veterano supereroe, la nostra protagonista inizia a capire la vera storia della madre e rimane sconvolta dalle tante cose che non conosceva di lei e del suo mondo.

Vivrà momenti d’instabilità, proprio a causa di un mix d’informazioni e per la comparsa di un nuovo personaggio misterioso, che farà parte, fondamentale, della storia e offrirà filo da torcere a Dahlia.

[Ma c’era, qualcosa. Michael aveva ragione. Quell’adrenalina che mi pervase, il coraggio mostrato quella sera e la determinazione ritrovata in quelle poche ore che mi avevano fatto sentire viva era indescrivibile, come se ci fosse qualcosa in me stessa che stesse tentando di uscire fuori e che avevo paura di far tornare dentro, in un angolino buio.]

Un mutamento costante contraddistingue la crescita di Dahlia, causata dai momenti ed episodi/scontri che mostreranno un lato di lei, forte e fragile allo stesso tempo, fisicamente e mentalmente; affronterà la sua vera natura e capirà determinate cose che ruotano intorno a lei (evitiamo spoiler perché poi mi odiate, lo so).

[-Alcuni umani, scelgono la vita da eroe per la fama, il successo, i riflettori. Altri perché sono “rotti” o perché hanno subito un trauma. Un tempo non era così, un tempo eroe ci diventavi perché avevi un dono e lo mettevi a disposizione per ciò che si riteneva giusto per la comunità. Forse quell’epoca è finita, Dahlia.]

Una storia molto travolgente dove emerge la forza al femminile, lavoro di squadra, femminismo nel lato positivo e vero del termine. Ho apprezzato molto la crescita strutturale del personaggio di Dahlia, una ragazza accondiscendente e senza carattere, diventare una donna, super donna che cerca la verità e l’affronta a testa alta. Il rapporto con le propri scelte nel bene e nel male, un caratterino un po’ cocciuto ma parliamo sempre di una ragazzina, che sbaglierà sempre a testa alta.

[- I genitori non ne fanno mai una giusta, è una lezione che tutti noi prima o poi impariamo. Lei non è stata da meno, ha cercato di essere iperprotettiva nei tuoi confronti mantenendoti dei segreti. Ma puoi biasimarla? Immagina come ti saresti sentita ogni notte, sapendo quello che faceva. Nessuna madre vorrebbe scaricare queste preoccupazioni ai propri figli. Oppure, pensa se fossi sgattaiolata di notte per seguirla...

-Quindi mamma non voleva che io diventassi come lei.

-Credo l’esatto contrario, ma in una maniera del tutto differente. Forse non voleva tu diventassi la prossima Suffragette. Immagino avesse deciso di lasciarti la libertà di scegliere ciò che tu saresti voluta diventare, cosa che lei non ha mai avuto a causa di sua madre e sua nonna, prima di lei.]

Piccolo avvertimento: il libro possiede alcune parole e scene/scontri forti, se non sopportate questo aspetto, sconsiglio la lettura.

Morale: la forza, che sia donna o uomo viene da dentro e bisogna farlo emergere durante la vita perché sarà la base del vostro “super potere” a chi ha il coraggio di cambiare le cose.

Scrittura: la storia è sotto il punto di vista di Dahlia con alcuni momenti vissuti e raccontati dai personaggi cattivi e dalle pagine del diario di un ulteriore personaggio.

Un bacio dalla vostra Palma.

2 pensieri riguardo “Recensione – Riveter – Danjel Maraniello”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...