2° Appuntamento, Amministratrice @unteconlapalma, Open Blog

#openblog _ Stai composta _ Cosima Spinelli – 2° Appuntamento

Open Blog è l’iniziativa mensile creata su questo blog, per ulteriori chiarimenti clicca qui.

Articolo realizzato da @ilprofumodellepagine

Instagram e Blog

Ho molta difficoltà nello scrivere questa recensione, soprattutto per paura che le mie parole non rendano giustizia alla scrittrice; la sua incredibile bravura viene si nota fin dall’inizio, messa in risalto già a partire dalla prima pagina del romanzo, dove un lessico ricercato accoglie il lettore e lo strega totalmente.

Scheda Tecnica

  • Titolo: Stai composta
  • Autore: Cosima Spinelli
  • Editore: bookabook
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2019
  • Link acquisto

Sinossi

Anna, Claudio, Sara e Marco sono quattro amici legati da storie tormentate, un affetto profondo e un comune approccio alla vita: non sanno stare composti. Non hanno avuto una vita facile, sono amici fin dall’adolescenza e si rivedono adulti, tutti assieme, dopo nove anni. È il 1994 quando Claudio li invita a cena a casa sua. La serata trascorre tra risate, nostalgici racconti e nuove rivelazioni. Un forte temporale estivo li costringe a passare lì anche la notte, una notte che cambierà per sempre la loro esistenza. Ventitré anni dopo, una ragazza racconterà le loro storie cambiando il finale di una di esse.

Recensione

Un libro che mostra e dimostra come, quando è forte e vera, l’amicizia possa affrontare e vincere ogni difficoltà. È questo il sentimento che lega Anna, Sara, Marco e Claudio, quattro amici rincontratisi dopo tanto tempo a casa di quest’ultimo.

Quella sera del 1994, oltre ad una pioggia torrenziale, che sarà lo sfondo dell’intera cena, scorreranno tra loro rivelazioni, confidenze, ricordi e riflessioni, che metteranno a dura prova il legame tra i ragazzi. Ma l’amicizia dei quattro è ormai diventata indissolubile, indistruttibile e la complessa situazione che, loro malgrado, si ritrovano a vivere altro non farà che avvicinarli ancor di più.

Cosima ci presenta i personaggi lentamente, ce li svela ad uno ad uno, raccontandoci man mano una porzione della loro storia. Anzi, saranno proprio i protagonisti a rivelarsi, manifestandoci i loro sogni, le loro paure, le loro cicatrici.  Al lettore il compito di ricostruire il quadro generale della loro vita, azione possibile solo una volta giunti all’ultima pagina del romanzo.

Per far sì che siano i quattro ragazzi a raccontarsi, l’autrice basa la costruzione dell’intero romanzo sull’utilizzo della cornice narrativa, strumento molto sofisticato (e molto difficile da gestire) che crea diversi livelli di narrazione: Anna, Sara, Marco e Claudio sono allo stesso tempo protagonisti e narratori del romanzo e catapulteranno il lettore in diversi momenti della loro storia; nel 1994, anno del famoso ritrovo, poi nel presente, poi di nuovo del ’94, nel 1990, nel 1988, ma anche molto prima, negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza del gruppo.

Solo un personaggio segreto, però, collegherà completamente le vite dei quattro amici.

La scrittura elegante dell’autrice ci accompagna durante tutta la lettura di questo libro delicato, introspettivo, intimo e malinconico, dal quale però scaturisce la rabbia dei protagonisti, che ci scaraventano addosso una realtà difficile ed ingiusta, un mondo che, apparentemente, sembra non lasciare scampo; ma se Anna, Sara, Marco e Claudio ci hanno insegnato qualcosa, è proprio è che l’amicizia, quella vera, la chiave per poter affrontare ogni situazione.

Voglio complimentarmi con Cosima per aver gestito in modo eccellente la struttura del romanzo: non è affatto semplice destreggiarsi tra flashback, differenti punti di vista e stili narrativi.

La scrittrice è inoltre da elogiare per dato luce ad un libro così potente. Le tematiche toccate sono dolorose, ma ci invitano a riflettere e a denunciare le ingiustizie presenti in questo mondo.

Tanto di cappello.

Federica

Open Blog è l’iniziativa mensile creata su questo blog, per ulteriori chiarimenti clicca qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...